Toscana in Concerto:home

Disvega_______
Recensione Demo_____
::  UNO  :: autoproduzione 2003

 di Marco Bicchierini

copertina


Che dire? Indubbiamente in questo " UNO " c' è molta roba interessante. Lodevole l' impegno del nostro Massimo nel ritessere melodie, e composizioni vecchie, a suo dire di 5 anni, ma allo stesso tempo il lavoro è molto complicato ed articolato, e presenta alcune difficoltà nel suo percorso. Comunque devo dire che tutto sommato la riuscita finale non è male. Incisione non impeccabile, che magari non dà il giusto valore al disco, ma dal quale si capisce senza ombra di dubbio, che il nostro amico, è un artista con una certa esperienza nell' ambiente.

     
     Lui scrive e parla del suo genere come rock\wave, ma io piuttosto inserirei i Disvega nel contesto indipendente del rock, vedi Perturbazione, Negramaro ecc... Anche in questo lavoro si nota il binomio della linea melodica associata all' esplosione sonora improvvisa. Una miscela di indie - emo - post rock, con spunti di elettronica che non guastano. In toto non male questo cd, ma mi piacerebbe ascoltare i Disvega, con un lavoro inciso a dovere e credo che il risultato sarebbe molto buono. Un consiglio da amico e non una predica: la voce andrebbe un goccio più curata, fin troppo passiva nei confronti dell' insieme disco, un tocco di personalità in più.

 
Tutto sommato anche il cantato comunque non è male, anzi, ma con questa sfumatura in più, raggiungerebbe secondo me un ottimo livello. 
Ciao in bocca al lupo.
Marco


::Tracks List::

01_Disvega
02_Inverno
03_Pioggia in ottobre
04_Sensazione (A.Rimbaud)
05_La Corsa Del Manichino
06_Stanza Vuota
07_Perso
08_Acquamorta

::Formazione::
_Massimo Ruberti:: chitarre 

 
contatti: Massimo.ruberti@virgilio.it
Tel. 3339149134
web: www.soundclick.com/disvega

||||||

Home