((( ToscanaInConcerto_Cinema )))

mail us

Home

Men¨ Cinema


  Mi Piace Lavorare - (Mobbing)
  di Francesca Comencini - 04 ITA

cine

Un film pesante come un macigno, che ci ricorda come siamo diventati.
Una madre divorziata, con una figlia tra i 12 e i 14 anni, padre in ospizio, viene presa di mira dalla direzione dell'azienda per la quale lavora a partire dall'ultima ristrutturazione seguita all'acquisizione da parte di un altro gruppo.
GiÓ dalla scena iniziale si intuisce la bontÓ del film, vista l'aderenza alle situazioni reali; il discorso del nuovo amministratore delegato Ŕ quello che, chi lavora in grandi aziende, si sente ripetere ad ogni riunione, ed Ŕ il concetto cardine sul quale si basano tutte le elucubrazioni degli esponenti di Confindustria.
Il finale lieve non ci faccia dimenticare le vessazioni che, oggi, sono all'ordine del giorno; gli appuntamenti saltati dalla protagonista a causa delle "chiamate dell'ultimo minuto" da parte dei capi, o la neo-madre che si spurga il latte dal seno in bagno per evitare perdite, sono lo specchio del paese reale.
Concludo dicendo che questo film conferma inoltre che Nicoletta Braschi, lontana da Benigni, recita molto meglio (vedi "Ovosodo") e sembra un'attrice.
Consiglio la visione a tutti, e in particolare a chi ancora non lavora per arrivare preparati all'appuntamento.

di: Ale

 

 home | archivio | linknostri| interviste | furgone blog

w w w . t o s c a n a i n c o n c e r t o . c j b . n e t   - ę 2004