(((ToscanaInConcerto_Concerti)))

mail us

Home

Mený Cinema

- Giorgio Canali, 11/08/2004,
Castellina Marittima (PI), Musica W
-

Live

Voci dicono che i Sun in a box non sono presenti, quindi quando arriviamo ascoltiamo le ultime note degli Into the hole, da Sondrio, non sufficienti per giudicarli; dopo di loro i livornesi Humanoira propongono un metal che pare influenzato dagli Einsturzende Neubauten e dal resto della fronda industrial, e i lecchesi Pulp-ito danno vita ad un concerto/spettacolo teatrale d'avanguardia, che ricorda un po' i Devo nei vestiti di scena, ma che musicalmente è un rock elettronico con poco tiro e, sinceramente, un po' noioso.

Ben oltre la mezzanotte inizia Giorgio Canali e i suoi Rossofuoco, ed è subito rock acceso e diretto.
Il chitarrista dei PGR è supportato da un'ottima band; la bassista Claude Saut e il chitarrista Marco Greco sono precisi negli interventi ma un po' defilati sul palco; sopperisce a tutto Luca Martelli alla batteria, super carico, chiaramente di estrazione metal, potente ed esuberante, ricorda Dave Grohl batterista, e si vede che conferisce sicurezza ed energia all'intero gruppo, perfino all'esperto e navigato Canali.
Il set è vario, equilibrato tra i tre lavori solisti del chitarrista/cantante, per niente sbilanciato verso il nuovo "giorgiocanali&rossofuoco", che sarebbe da promuovere; i pezzi suonano molto più duri dal vivo, Canali ha qualche flessione con la voce, più che giustificata dall'intensa attività live (il giorno precedente a Reggio Calabria, il giorno seguente dovrà essere a Brindisi); sembra quasi una sorta di Springsteen de noantri, più tagliente nei testi e meno personaggio.
Ottimo concerto.

di: Ale