Toscana in Concerto:home

Zonalimite________
Recensione Disco_____
::  BAGDAD MON AMOUR :: Boddicchio Records/2003

 di Marco Bicchierini

Mi giunge dalla prolifica Volterra, un altra prova di come l ambiente musicale da quelle parti viaggi ormai seguendo determinati schemi, sfornando nel tempo alcune tra le band pi interessanti della nostra regione. 
Avevo gi avuto occasione di recensire un lavoro degli ZL, L uomo, il contratto sociale e l agenzia di viaggio", che fu sicuramente un apripista notevole x la band volterrana. Ora ho tra le mani Baghdad mon amour altra fatica della band. Bene, devo dire che rispetto al primo disco, gli Zonalimite riescono ad essere pi diretti, ed allo stesso tempo pi concreti nel predicare il loro verbo.

    
     Come sempre ottimi musicisti, ammirevole ancora una volta la corrazzata batteria- basso, indubbiamente binomio indissolubile del combo. Onda atomica apre il disco, e lo fa con notevole impatto, che fa da compagno di viaggio ad un cantato, per lo meno nella strofa, quasi parlato. Stupendo il testo. Buona la parte di basso effettata. Credo che si meriti il titolo di canzone pi bella del disco, immediatamente incalzata da "me / te", altra creatura mostruosa partorita dalla band. Un ritornello costruito su di un potentissimo riff di chitarra e su di una poderosa vocalit. Bella davvero. Il resto del cd scivola via bene, supportato come dalle prime songs.
Ottima composizione, risulta anche Amore mangiami ( rmx ), anche se io odio i remix, riconosco, che stavolta l insieme non fa una grinza.
 

 Bravi ancora, dunque agli Zonalimite, a cui rinnovo ancora una volta l augurio sincero, di vederli su palchi pi importanti. 

::Tracks List::

 

 

 

 

::Formazione::
_Marco Bagnai: basso, cori
_Emiliano Pasquinelli: voce
_Marzio Del Testa: batteria
_Enrico Sabatini: chitarre


||
Leggi la rece del precedente disco degli ZONALIMITE ::
L' uomo, il contratto sociale e l' agenzia di viaggio ||

contatti: ZONALIMITE

Boddicchio Records

||||||

Home